Digital School Mondadori: 10 cose che ho imparato

22 Novembre 2015

E’ appena terminata la prima edizione della Digital School Mondadori, scuola di formazione organizzata dalle riviste Mondadori Sale & Pepe, Donnamoderna, Casafacile. Il corso base della Digital School si propone di insegnare i fondamenti del Content e Social Media Management. Di cosa sto parlando?

Progetto Digital School: Parte Prima - tatianaberlaffa.com

Digital School Mondadori: di cosa si tratta

Quando ho letto su Twitter del progetto Digital School, io, che mi sto appassionando di tematiche digitali e che amo il mondo del giornalismo, non mi sono fatta sfuggire l’occasione di iscrivermi a questa ‘scuola’ i cui docenti sono dei giornalisti affermati.

Tra le riviste che organizzano il corso, la mia preferita è Donna Moderna, anche se ho un debole per un’altra rivista del gruppo, cioè Starbene. Sono un’entusiasta di natura ed ho frequentato tutte le lezioni cercando di imparare il più possibile da ogni docente.

Ma cosa esattamente ho imparato?

Ecco le 10 cose più interessanti, a mio avviso, che ho appreso in questi sabati autunnali di Digital School a Milano.

1.Definire una DIREZIONE

direzione

Scegli la tua direzione

Sia che stiamo scrivendo un blog, sia che stiamo gestendo i social media per conto di un Brand di qualsiasi tipo, dobbiamo avere una visione a lungo termine. Decidere una direzione implica obbligatoriamente escluderne altre. Solo in questo modo potremo essere davvero efficaci. Cosa vogliamo fornire ai  nostri lettori?

2. Scegliere gli USERS o le PERSONAS a cui rivolgersi

users

Scegli i tuoi users

Da alcuni studi emerge che gli utenti a cui ci rivolgiamo devono essere il più possibile ben definiti. Devono avere un nome, un lavoro, una località dove vivono, dei gusti ben precisi e, ogni volta che scriviamo, dobbiamo chiederci: a loro piacerà?

3. Le IMMAGINI

Digital School Mondadori: le immagini

Inserisci delle belle immagini

Senza di esse non si va da nessuna parte. Se non siamo dei bravi fotografi (ma nella seconda parte del post ho sintetizzato le regole fondamentali che ci hanno spiegato durante il corso per realizzare delle belle foto), possiamo utilizzare quelle dei Creative Commons. Uno dei siti consigliati da cui ‘scaricare’ le immagini è Flickr. Ogni volta che utilizziamo un’immagine, se non siamo sicuri che sia di Creative Commons, contattiamo l’autore e, in ogni caso, sul nostro sito  o social mettiamo sempre il riferimento della persona che ha realizzato la fotografia. Esistono anche dei siti molto utili per realizzare immagini (o per scaricarne alcune) modificandole a nostro piacimento attraverso aggiunta di titoli o effetti grafici. I principali sono Canva e Pablo (by Buffer).

4. I TITOLI

title

Scegli un titolo efficace

Il lettore spesso decide in base a titolo ed immagine se leggere interamente l’articolo. Dagli studi emerge che alcuni tipi di titolo funzionano meglio di altri. Ad esempio, quelli che sottolineano ‘l’urgenza’: ‘Solo 28 prodotti sono ancora disponibili… affrettatevi’, oppure gli elenchi puntati (come questo articolo e il relativo titolo, ad esempio) oppure ancora quelli che richiamano ‘l’autorità’: ‘I migliori dentisti consigliano…’

5. Il CALENDARIO EDITORIALE

Digital School Mondadori: il calendario editoriale

Definisci un calendario editoriale

Sì, la sola parola incute timore ma, bisogna essere costanti, abituare il lettore ad una certa periodicità e alla garanzia che leggerà qualcosa, per esempio, ogni martedì alle 7:30. (N.B. Il giorno e l’orario scelto non sono casuali, pare infatti che ci siano giorni ed orari in cui i lettori si collegano al Web con maggiore frequenza ed il mio esempio sembrerebbe essere uno dei momenti clou).

Non è finita qui. Ecco le altre 5 cose che ho imparato durante il corso-

Condividi il mio post

Articoli correlati

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me?

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me?

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me? Sono Tatiana Berlaffa, Prof e Coach certificata, benvenuta sul mio Blog! Ti aiuto a conoscerti meglio e a fare scelte allineate attraverso Mindfulness e Coaching, anche con l’utilizzo...

Tatiana Berlaffa

Tatiana Berlaffa

Aiuto donne e imprenditrici a portare la mindfulness nella vita quotidiana per ritrovare una maggiore centratura e nel business per lavorare e comunicare in modo efficace ma senza essere sempre connesse. Utilizzo un approccio unico e personalizzato che si avvale delle più recenti tecniche di life e business coaching, della pratica della mindfulness e… di altre magie.

1 commento

  1. ideepensharing

    Mi sono accorta che non vedo più i tuoi post uff! Me ne sono persi un po’… Grazie per aver condiviso i primi 5 consigli!

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. Progetto Digital School: le 10 cose che ho imparato – seconda parte | Green Tea For Breakfast - […] Questa è la seconda parte di un post che ho pubblicato ieri. Se ve lo siete persi, leggete qui: Progetto…
  2. Donna Moderna: Occidentali's Karma - GreenTeaForBreakfast - […] avuto modo di incontrare durante il corso Digital School Mondadori di cui vi parlo in questi post: parte 1…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una sessione conoscitiva gratuita di 1/2 ora con me?PRENOTA