Come definire obiettivi allineati alla tua visione di successo: Strategie di crescita e mindfulness

8 Marzo 2024

Come definire obiettivi allineati alla tua visione di successo

Se vuoi, puoi guardare questo contenuto in formato video qui:

Oppure, puoi ascoltarlo in formato Podcast qui:

Si parla tantissimo di obiettivi, di come sceglierli, come raggiungerli, di quali piani d’azione programmare per ottenere i risultati che vuoi…

Quindi, sono molto contenta di parlarne in questo audio e video blog perché la mia prospettiva sul perseguimento degli obiettivi potrebbe essere leggermente diversa da quella che ti puoi aspettare.

Per prima cosa, infatti, mi preme dire che io non sono così ‘fissata’ sugli obiettivi come potrebbe far pensare la mia professione di Coach e ti svelerò il perché.

Scarica l’infografica gratuita ‘i 7 passi per meditare’:

 

Ho individuato alcuni punti fondamentali da tenere in considerazione, secondo  me, quando parliamo di obiettivi e di come perseguirli.

5 consigli di crescita e mindfulness per definire i tuoi obiettivi

  1. Concentrati sulla tua VISIONE: Innanzitutto, prima di decidere quali traguardi raggiungere, è fondamentale, secondo me, interrogarsi sulla visione a lungo termine di ciò che davvero vuoi nella tua vita e di chi vuoi essere. Questo è un punto fondamentale e devi prenderti il tempo per farlo. Io per prima in passato avevo difficoltà proprio su questo. Raggiungevo obiettivi perché mi impegnavo molto e ‘portavo a casa’ il risultato ma poi magari mi accorgevo che non era davvero quello che avrei voluto. Ho realizzato un video/blog sulla Vivid Vision che ti consiglio di recuperare se sei interessata a creare una visione davvero allineata a ciò che vuoi. Potresti infatti scoprire che quello che definisci ‘ideale da raggiungere’ non è poi così ‘tuo’ ma magari deriva da convinzioni che ti hanno tramandato i tuoi genitori, insegnanti, persone importanti della tua vita oppure la società stessa. È davvero utile alla tua versione di successo svegliarti alle 5 di mattino? Lavorare 8 ore o più? Avere una bella casa? Chieditelo e verifica poi nel tempo se è così. Non è il caso di darlo per scontato solo perché ‘tutti fanno così o ‘si è sempre fatto così’. Potresti scoprire che magari una bella casa in fondo non la vuoi perché preferisci vivere in camper e spostarti spesso. È possibile. E mai come in questo periodo storico le persone hanno tante alternative di vivere la propria vita e possono scegliere (ed iniziano a farlo) nuovi modi di vivere fino ad oggi mai sperimentati. Non esiste una sola versione di successo. È giusto che tu ti chieda qual è la tua. Ma attenzione, così come è importante delineare la tua visione all’inizio di un percorso è importante anche verificare che ti corrisponda nel corso del tempo. Periodicamente (nella Vivid Vision si consiglia un tempo di 3 mesi) mettere in discussione la tua prospettiva è legittimo e sano perché con il tempo si cambia.
  2. Lascia andare le ASPETTATIVE: Come seconda cosa, è necessario lasciare andare l’idea che, una volta arrivate a destinazione, allora sì, che saremo felici. Quando avrò quella relazione, quando sarò magra, quando avrò figli, quando sarò laureata, quando avrò ottenuto quella promozione… ecco. Non funziona così. La maggior parte delle volte, nel momento in cui raggiungiamo il nostro obiettivo, non ci sentiamo come pensavamo. Questo capita perché spesso ci diamo un obiettivo nella speranza che colmi un vuoto che sentiamo dentro di noi. Ad esempio, se il mio obiettivo è ‘avere una storia d’amore’, magari, il motivo vero per cui la voglio è che desidero sentirmi amata, desiderata, adeguata. Ma la verità è che non c’è nessun risultato che ti possa rendere più amata, più intera o più completa di quello che già sei. Perché completa, amata e intera lo sei già in questo preciso momento, senza bisogno di fare nulla per ‘guadagnartelo’. Intendiamoci, non c’è niente di male nel desiderare cose belle per la propria vita. Anzi, è normale farlo e lo faccio anch’io. Solo che non è un’idea saggia e sana delegare e rimandare a ‘quando arriveremo lì’ la nostra felicità. 
  3. Focalizzati sulle abitudini Il terzo consiglio che ti do e che utilizzo io per prima è quindi di immaginare le cose che vuoi nella tua vita, impostare il cammino per raggiungerle ma non creare un attaccamento spasmodico ad esse come se il loro raggiungimento fosse l’unica cosa che conta. Dopo aver immaginato la tua vita nel modo in cui la vorresti, con gli obiettivi che desideri, ‘lascia andare’ questi ultimi e focalizzati sul portare avanti le abitudini che ti porteranno eventualmente lì dove vuoi essere. In questo modo avrai la certezza che stai facendo ogni giorno delle azioni in linea con quello che vuoi diventare e ti stai avvicinando ogni giorno di più a chi vuoi essere. Questo è il segreto. Iniziando a fare le cose come la persona che vuoi diventare, a poco a poco trasformi la tua identità, grazie all’azione. Non attaccarti a tutti i costi al risultato, inoltre, ti permette di coltivare un’altra meravigliosa attitudine, che è quella della Mindfulness, dello stare nel momento presente perché, come dico sempre anche se è un pensiero impopolare, è l’UNICO che abbiamo da vivere.
  4. La tua fiducia in te stessa aumenta Il quarto punto da tenere in considerazione per agire in questo modo è che, quando il cervello inizia a registrare il fatto che stai portando avanti azioni quotidiane nella direzione dell’identità che vuoi essere e manifestare, inizi, di conseguenza e in automatico, ad accrescere la tua autostima e senso di autoefficacia perché significa che puoi fidarti di te stessa. Al contrario di tutte quelle volte in cui perdi autostima perché ti fai promesse basate sul risultato finale e poi non lo raggiungi con grande frustrazione.
  5. Coltiva la self compassion durante il percorso Portare avanti abitudini e azioni quotidiane che ci fanno tendere verso la nostra versione di successo implica anche però, sempre come ci insegna la mindfulness, adottare un atteggiamento di self compassion. Significa tollerare momenti ‘NO’ in cui non riusciamo a portare avanti l’azione che ci siamo prefissate. Proprio come consigliano per le diete, se fai uno sgarro (e in una prospettiva a lungo termine è impossibile che non ci sia), non essere troppo dura con te stessa ma ricomincia il giorno dopo con tutta la forza di cui sei capace ma anche con tanta gentilezza nei confronti di te stessa. È anche questo un modo per mantenere alta la tua autostima e non distruggerla proprio quando la stai costruendo. Non sarai mai perfetta, nessuno di noi lo è. L’importante è fare del proprio meglio nella direzione che piace davvero a noi. Non solo. Un altro insegnamento che ci arriva dalla Mindfulness è che non c’è fretta, non c’è una sequenza da rispettare, un momento in cui ti ‘devi’ sentire in ritardo… C’è solo la tua vita, la tua sequenza temporale che è personale e non può essere paragonata a quella di nessun’altra e che è valida solo nel momento presente. 

Scarica l’infografica gratuita ‘i 7 passi per meditare’:

Dove puoi trovarmi

Ti ringrazio di avermi letta, guardata, ascoltata fin qui. Iscriviti alla mia Newsletter per essere sempre informata sulle novità e di seguirmi sui miei canali.

Ti ricordo inoltre che se sei interessata a lavorare con me in sessioni o percorsi individuali di coaching con l’uso della mindfulness e del tarot coaching per fare scelte allineate al tuo benessere e alla tua versione di successo, puoi contattarmi a: taty@tatianaberlaffa.com.

Ricevo on line e in presenza a Legnano, in provincia di Milano.

Ci vediamo presto, un abbraccio!

– Tatiana

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Pinterest:

Condividi il mio post

Articoli correlati

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me?

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me?

Mindfulness e Tarot Coaching: come funziona una sessione con me? Sono Tatiana Berlaffa, Prof e Coach certificata, benvenuta sul mio Blog! Ti aiuto a conoscerti meglio e a fare scelte allineate attraverso Mindfulness e Coaching, anche con l’utilizzo...

Tatiana Berlaffa

Tatiana Berlaffa

Aiuto donne e imprenditrici a portare la mindfulness nella vita quotidiana per ritrovare una maggiore centratura e nel business per lavorare e comunicare in modo efficace ma senza essere sempre connesse. Utilizzo un approccio unico e personalizzato che si avvale delle più recenti tecniche di life e business coaching, della pratica della mindfulness e… di altre magie.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una sessione conoscitiva gratuita di 1/2 ora con me?PRENOTA